Comfort e salute per i vostri occhi

Tecnica e Tecnologia
Eye Mask Comfort e salute per i Vostri occhi                                     Informazioni per il cliente Trattamento naturale delle:   Disfunzioni delle ghiandole di Meibomio Sindrome da occhio secco Orzaiolo Calazio Cisti palpebrali Blefarite Bruciore Infiammazioni della palpebra Intolleranza alle lenti a contatto       Sensazione di corpo estraneo Occhi che “bruciano” durante la lettura Dolori e traumi oculari Cura di borse e occhiaie       Occhio secco dopo chirurgia Laser   Il film lacrimale La pellicola lacrimale dell'occhio umano è di estrema importanza per il processo visivo. Contribuisce a lubrificare la superficie dell'occhio e a mantenerla liscia. Il film lacrimale è composto in gran parte da acqua prodotta dalla ghiandola lacrimale (sotto il sopracciglio). Se l'acqua fosse l'unico elemento della pellicola lacrimale, all'apertura dell'occhio la pellicola evaporerebbe velocemente lasciando la superficie dell'occhio…
Read More

Contattologia Specialistica : le lenti Sclerali o Aptiche

Tecnica e Tecnologia
Le lenti sclerali sono lenti che, a seconda della loro posizione, coprono sia la cornea che la sclera, mini-sclerali e sclerali. Sono anche denominate lenti " aptiche". [caption id="attachment_992" align="alignright" width="263"] Esempio di lenti mini sclerali e sclerali[/caption] Il principale utilizzo di lenti sclerali è la correzione delle cornee irregolari al fine di ripristinare la visione. Il maggior impiego in questa categoria sono le ectasie corneali, suddivisibili in due gruppi. Il gruppo principale delle ectasie corneali comprende il cheratocono, il cherato globo e la degenerazione marginale pellucida. Il secondo gruppo include le ectasie post - chirurgia refrattiva (LASIK, LASEK, PRK) post cheratotomia radiale (RK), e traumi. Una lente sclerale può essere indicata in molti di questi casi. Le lenti sclerali sono indicate anche per altre tipologie di cornee irregolari . Gli…
Read More

Le lenti a contatto: assistenza

Tecnica e Tecnologia
Programma di Assistenza e Servizio con validità annuale. Le lenti a contatto, essendo un prodotto a rapida sostituzione e che richiede una adeguata manutenzione, necessitano di un Programma specifico e personalizato secondo le esigenze di ogni utilizzatore. Le lenti a contatto rappresentano oggi la soluzione ottica più avanzata e sicura per una visione di qualità superiore e per vivere in libertà le proprie giornate   Tra i principali benefici di questo mezzo di correzione: Campo visivo senza limiti fisici imposti da una montatura. Confortevoli e sicure per le attività sportive. Correzione ottimale anche in presenza di astigmatismi. Facilità di manutenzione con le nuove soluzioni multifunzione. Ampia gamma di scelta in relazione alle proprie specifiche necessità di uso: dalle lenti a sostituzione giornaliera (usa e getta) ideali per l'uso occasionale, alle…
Read More

Ortocheratologia

Tecnica e Tecnologia
l'Ortocheratologia: L'Ortocheratologia, promossa dall' EurOK  (European Academy of Orthokeratology), consiste nella riduzione, variazione o eliminazione di un difetto visivo attraverso l'applicazione programmata di lenti a contatto. La lente tradizionale viene calcolata in modo da non avere troppe interferenza sulla forma corneale, all'opposto la lente per Ortocheratologia è progettata per modificare, in modo controllato, il profilo corneale. La cornea viene modificata nel suo potere refrattivo, avendo la capacità di essere variata temporaneamente, fino a correggere l'errore. La visione con le lenti indossate è da paragonarsi a quella con lenti convenzionali, con la sola differenza che una volta rimosse, la cornea, mantenendo la forma modificata per un periodo dipendente da vari fattori, permette dopo l'adattamento, di avere una buona qualità visiva per tutto il giorno. [caption id="attachment_988" align="alignright" width="256"] OrthoK su Ipermetropia (Gentile…
Read More

Soluzioni per lenti a contatto

Tecnica e Tecnologia
Soluzioni  per lenti a contatto La maggior parte dei prodotti per la disinfezione chimica attualmente utilizzati è costituita dalle “soluzioni uniche” che combinano in un solo prodotto la capacità di detergere, risciacquare, disinfettare e talora anche rimuovere le proteine. I portatori di lenti a contatto vanno alla ricerca della comodità e della semplicità proprio per questo tali soluzioni sono normalmente composte da quattro componenti principali:   Un agente antimicrobico per la disinfezione e la conservazione. Un detergente. L'acido etilendiamminotetracetico (EDTA) che svolge la duplice funzione di facilitare la rimozione del calcio e di accrescere la attività antimicrobica del conservante. Un tampone che mantiene il Ph desiderato della soluzione. Sono attualmente in commercio molti prodotti a base di poliesametilenbiguanide. L'azione di questo disinfettante è davvero “unica” poichè attacca la parete cellulare di…
Read More

Lenti per occhiali

Tecnica e Tecnologia
Vogliamo dare alcune semplici informazioni per rendere più facili e consapevoli le scelte riguardo le lenti. Materiali: Lenti infrangibili: sono realizzate in speciali resine che garantiscono infrangibilità, qualità, leggerezza, assorbimento raggi UV. Costituiscono ormai l' 80–90% delle lenti presenti sul mercato. Lenti in cristallo: garantiscono ottima qualità, resistenza alle abrasioni, sono però piuttosto pesanti e più facili da rompere.   Spessori e pesi (sia materiali infrangibili che cristalli): Materiali standard a “basso indice di rifrazione”: buona qualità, basso costo, adatti per correggere bassi o medi difetti visivi. Materiali a “medio indice di rifrazione”: consentono risparmi di peso e spessori intorno al 15–20%. Materiali ad “alto indice di rifrazione”: permettono la riduzione di pesi e spessori fino al 30% circa. Materiali ad “altissimo indice di rifrazione”: in genere sono cristalli speciali con cui si ottengono lenti molto…
Read More

Lenti a contatto: storia

Tecnica e Tecnologia
Lenti a contatto: un po’ di storia: Alla seconda metà del 1800 risale la data dell'invenzione delle lenti a contatto per mano di A.E.Fick, E.Kalt e A.Muller anche se molti studiosi affermano che già Leonardo da Vinci avesse intrapreso questa strada. Si deve però arrivare fino al 1934 per vedere l'impiego del Polimethilmethacrilato (PMMA) e al 1954 per l'utilizzo dell'idrossietilmetacrilato (HEMA). A questo seguì da parte di O.Wichterle la tecnica dello “spin-casting” che diede ottimi risultati di produzione. L'introduzione sul mercato da parte di Bausch & Lomb nel 1971 della sintesi operativa degli studi eseguiti in Cecoslovacchia fece arrivare l'applicazione contattologica alla prima certificazione F.D.A. per la loro Soflens. Si arriva cosi alla metà degli anni ’70 che vedono la nascita delle lenti terapeutiche ed al ’77 per avere la morbida…
Read More